NO MAN IS AN ISLAND – PJ HARVEY IN OLANDA SI PRONUNCIA SUL BREXIT

Ieri sera PJ Harvey ha voluto dire la sua sul referendun e sul Brexit, nel corso di un concerto in Olanda, al Down The Rabbit Hole festival.
Lo ha fatto leggendo al pubblico il passo “No Man Is an Island” di John Donne subito dopo “Let England Shake”. Moltissimi musicisti in queste ore si stanno pronunciando sull’argomento; tra gli altri Radiohead, Damon Albarn, the xx,  Noel e Liam Gallagher, Disclosure, Bat for Lashes, Lily Allen, Johnny Marr, Stormzy.

 

No man is an island
No man is an island entire of itself; every man
is a piece of the continent, a part of the main;
if a clod be washed away by the sea, Europe
is the less, as well as if a promontory were, as
well as any manner of thy friends or of thine
own were; any man’s death diminishes me,
because I am involved in mankind.
And therefore never send to know for whom
the bell tolls; it tolls for thee.

Nessun uomo è un’isola
Nessun uomo è un’isola, completo in sè stesso;
ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto.
Se anche solo una zolla venisse lavata via dal mare,
l’Europa ne sarebbe diminuita,
come se le mancasse un promontorio,
come se venisse a mancare una dimora di amici tuoi,
o la tua stessa casa; la morte di qualsiasi uomo mi sminuisce,
perché io sono parte dell’umanità.
E dunque non mandare mai a chiedere
per chi suona la campana; essa suona per te.

Archivi